Valle Sacra degli Incas, Cusco – Perù
Valle Sagrado de los Incas

Valle Sacra degli Incas – Cusco

La Valle Sacra degli Incas è una delle destinazioni più importanti del Sud America. Qui si trovano bellissimi villaggi tradizionali che si sono insediati fin dall’epoca coloniale, come la comunità di Maras. Qui gli Inca costruirono antiche cittadelle come Pisac, Ollantaytambo e Chinchero. Sui terrazzamenti, come il Moray, si coltivava anche un’ampia varietà di colture agricole. Oggi, tutti questi luoghi sono attrazioni turistiche molto interessanti per i visitatori, prima o dopo la visita a Machu Picchu.

Com’è la Valle Sacra degli Incas?

  • Questa valle era un’area sacra per gli Inca, poiché comprendeva un territorio esteso e molto produttivo per l’agricoltura.
  • I principali prodotti coltivati dagli Inca erano: mais, patata, olluco, quinoa e la foglia di coca, considerata una pianta molto gradevole.Valle Sacra degli Incas. Oggi l’agricoltura è ancora una delle attività principali degli abitanti della valle.
  • Grazie alla vasta attività agricola della valle, gli Inca decisero di costruirvi i loro principali templi e città.
  • I centri urbani più importanti erano Pisac, Yucay, Chinchero e Ollantaytambo. Ancora più in là nella giungla, l’imperatore Pachacutec fece costruire una splendida cittadella che fungeva da luogo di riposo e da confine con i villaggi della giungla: Machu Picchu.
  • Il fiume Vilcanota attraversa tutti i principali villaggi della valle. Gli Inca credevano che questo fiume fosse la rappresentazione terrena della Via Lattea.
  • Le montagne Salkantay e Veronica (considerate divinità dagli Inca) coronano questo splendido paesaggio. Ancora oggi, il fiume, le montagne e la terra sono considerati sacri dalla popolazione di Cusco che abita queste terre. Molti turisti vengono nella Valle Sacra per conoscerne la storia e la bellezza.

Storia della Valle Sacra degli Incas

  • La Valle Sacra era abitata da piccole comunità andine fino alla conquista Inca (principalmente sotto il dominio dell’imperatore Pachacutec dal 1438 al 1471).
  • Iniziò quindi un periodo di importanti costruzioni di terrazze, templi e città come Ollantaytambo, Moray e persino Machu Picchu.
  • Durante la guerra civile incaica (1529-1532), gli abitanti della valle rimasero fedeli all’esercito di Huáscar.
  • Con l’arrivo degli spagnoli, il ribelle Manco Inca fuggì attraverso la Valle Sacra, incendiando Chinchero e stabilendosi a Ollantaytambo, dove combatté ferocemente contro gli invasori. Di fronte alla sua imminente caduta, si stabilì nella giungla inaccessibile e stabilì il suo regno a Vilcabamba.
  • Con la conquista, i fertili territori della valle furono spartiti dagli spagnoli. I templi principali furono distrutti e al loro posto furono costruite chiese cristiane.
  • Oggi molte parti dei siti archeologici incaici sono deteriorate, sia dal tempo che dai danni causati dagli spagnoli.
  • Tuttavia, la Valle Sacra degli Incas è una destinazione turistica molto popolare. Gli abitanti del villaggio hanno conservato molte delle loro tradizioni ancestrali, persino dai tempi degli Inca..

Tutti i luoghi da visitare nella Valle Sacra

Pisac

La città di Pisac si trova a 33 chilometri dalla città di Cusco (è conosciuta come la porta della Valle Sacra). È famosa in tutto il mondo per il suo mercato artigianale e per i suoi impressionanti resti archeologici, situati nella parte alta del villaggio. Questo villaggio è importante per la sua posizione e per la sua terra fertile. I suoi edifici incaici e coloniali sono ammirevoli. Inoltre, Pisac è famosa per essere un luogo ideale per i ritiri spirituali.

Urubamba

Urubamba è una delle città più importanti della Valle Sacra degli Incas. È nata in epoca coloniale ed è considerata la capitale mondiale del mais. Ciò è reso possibile dal fatto che è irrigato da numerosi fiumi che nascono dalle cime glaciali delle montagne. Tutto questo territorio era apprezzato dagli Inca per la fertilità delle sue terre. È uno dei luoghi migliori per rilassarsi. Lì vedrete molti stranieri che hanno deciso di lasciare i loro Paesi e di rimanervi.

Ollantaytambo

Ollantaytambo si trova a 97 chilometri a nord-est della città di Cusco. Durante il periodo Inca era una città fortificata con templi, mura di difesa e settori urbani e agricoli. È noto che serviva come punto di controllo amministrativo. È considerato uno dei siti archeologici più importanti del Perù e del Sud America. Molti ritengono che, dopo Machu Picchu, Ollantaytambo sia la cittadella inca più perfetta.

Chinchero

La città di Chinchero si trova a 28 chilometri dalla città di Cusco. È uno dei punti più alti della valle: 3.772 metri sul livello del mare (12.375 piedi). Qui sorgeva il palazzo dell’imperatore Tupac Yupanqui, distrutto dagli spagnoli. Al suo posto è stata costruita la chiesa coloniale di Nuestra Señora de Monserrat. Questa chiesa costruita nel XVII secolo comprende tele della “Scuola di Cusco”. Il villaggio è famoso anche per il suo mercato dell’artigianato, dove si può ancora barattare.

Maras

Il villaggio di Maras è famoso per la sua vicinanza alle centinaia di pozzi di sale che formano un paesaggio spettacolare. Qui si possono vedere più di 5.000 vasche per l’estrazione del sale costruite durante il periodo Inca. Per la sua costruzione sono state utilizzate una sorgente di acqua salina e il pendio della montagna Qaqawiñay. Le miniere di sale di Maras sono uno dei soli 4 luoghi al mondo dove si può ottenere il sale rosa. Gli abitanti dei villaggi vendono questo sale nei principali mercati di Cusco.

Moray

Il villaggio di Moray si trova a 74 chilometri dalla città di Cusco e ospita le famose terrazze circolari Inca. Questo insieme di terrazze circolari concentriche dà l’impressione di essere un cratere artificiale. Questo sito era uno dei principali “centri di ricerca agricola” dell’impero Inca. Si è occupato della sperimentazione e dell’impianto di colture provenienti da luoghi diversi. I diversi climi e livelli altitudinali sono stati costruiti con l’intento di rendere possibile la coltivazione di prodotti costieri e della giungla in climi freddi.

Yucay

Questo tranquillo villaggio si trova a 55 chilometri di strada dalla città di Cusco. In epoca incaica, le fertili terre di questo luogo erano utilizzate principalmente per la produzione agricola. L’imperatore Huayna Capac fece costruire qui una serie di terrazze e palazzi. Durante il periodo coloniale, le terre di Yucay furono distribuite dai governanti spagnoli che ordinarono la costruzione di chiese e abitazioni sopra le antiche costruzioni Inca. Oggi è un luogo accogliente per i visitatori interessati alla storia, poiché conserva ancora mura e terrazze inca.

Tutti gli sport che si possono praticare nella Valle Sacra

  • ATV – Uno degli sport d’avventura più popolari nella Valle Sacra è il percorso che collega Chinchero, Maras e Moray in quad. Durante il percorso, il turista potrà visitare le terrazze di Moray e le miniere di sale di Maras.
  • Trekking – Nella valle sono presenti diversi sentieri escursionistici. Forse uno dei più popolari è il Sentiero Inca, un percorso che parte da un tratto di Ollantaytambo e termina a Machu Picchu, dopo 39 chilometri di sentieri Inca.
  • Arrampicata su roccia – La via ferrata o arrampicata su roccia è praticata nel settore Pachar dell’Urubamba. Utilizza corde, morsetti, corrimano e chiodi per garantire la sicurezza del visitatore durante la scalata di una roccia alta. È uno degli sport più estremi che si possono praticare nella Valle Sacra.
  • Zipline – Lo zipline è praticato nella zona di Maras, vicino alle famose miniere di sale. Il circuito è costituito da 4 cavi, il più lungo dei quali è lungo 1250 metri. I turisti possono percorrere tutti e 4 i cavi o quello che ritengono più adatto a loro. In cima si può godere di tutta la bellezza paesaggistica della valle.
  • Canoa – La canoa si svolge sul famoso fiume Vilcanota, considerato sacro dagli Inca. L’inizio dell’avventura è tra le città di Urubamba e Ollantaytambo. Esistono diversi livelli, a seconda dell’esperienza del visitatore. Il viaggio sul fiume dura da 1 a 2 ore.
  • Ciclismo – Il punto di partenza dell’avventura è l’Abra Malaga, situato a 4.316 metri sul livello del mare (14.160 ft). Da lì si scende per diversi chilometri fino a raggiungere Ollantaytambo, situata a 2.792 metri sul livello del mare (9.160 piedi).

Cosa mi serve per andare?

Valle Sacra degli Incas

  • Oltre al biglietto aereo e all’alloggio a Cusco, è importante procurarsi un pacchetto turistico per la Valle Sacra degli Incas o, se si arriva da soli, il biglietto turistico di Cusco che comprende le principali attrazioni della valle.Il biglietto turistico di Cusco, che comprende le principali attrazioni della valle.

  • Scegliere un pacchetto turistico
    – Esistono due pacchetti turistici per la Valle Sacra: a) tour di un giorno della Valle Sacra (comprendente Pisac, Urubamba, Ollantaytambo e Chinchero) e b) il tour di mezza giornata di Maras, Moray (comprende le miniere di sale di Maras e l’andene
    Le lettere circolari di Moray).

  • Viaggiare da soli
    – Se viaggiate per conto vostro è importante che acquistare il biglietto turistico Cusco Circuito 3 che comprende l’ingresso a Pisac, Ollantaytambo, Chinchero e Moray.. I mezzi di trasporto si trovano nella via “Pavitos”, vicino al centro storico di Cusco.

Consigli per la visita

  • Portate un poncho per la pioggia – La Valle Sacra degli Incas è rinomata per il suo clima mite. Tuttavia, le piogge possono verificarsi in qualsiasi momento. Portate sempre con voi un poncho per la pioggia. Soprattutto da gennaio a marzo, quando le precipitazioni sono più frequenti.
  • Se viaggiate senza tour, acquistate il biglietto turistico – I turisti che viaggiano da soli possono acquistare il biglietto d’ingresso al sito archeologico di loro scelta all’ingresso del sito. Tuttavia, l’opzione più economica è quella di acquistare il biglietto turistico di Cusco, che comprende l’ingresso a tutti i siti della valle: Pisac, Ollantaytambo, Chinchero e Moray.
  • Se potete, cercate un alloggio nella Valle Sacra – Mentre la maggior parte delle persone sceglie di soggiornare nella città di Cusco, i villaggi della Valle Sacra offrono opzioni di qualità. E, soprattutto, offrono un clima migliore (a un’altitudine inferiore) rispetto alla città di Cusco. Ad esempio, nella città di Urubamba ci sono hotel di tutti i livelli, anche a 5 stelle.

Se avete domande su questo tour o su qualsiasi altro tour come prezzi, hotel, itinerario e tutto ciò che serve per prenotare questo tour, contattateci a

WhatsApp: +51 947392102 (Clicca qui)

.
Oppure inviateci una e-mail a: contacto@condorxtreme.com e i nostri esperti di viaggio vi risponderanno al più presto, rispondendo a tutti i vostri dubbi e/o domande su una specifica escursione.

Commenti

Lascia un commento